La Basilica di San Petronio

La Fabriceria di San Petronio vede i registrati i propri primi documenti ufficiali nell’anno 1389 seppur già prima le famiglie bolognesi iniziarono a fantasticare di una propria chiesa. San Petronio, infatti, è la chiesa dei bolognesi, voluta dal popolo e dal popolo la più amata e non per nulla quella che affaccia sulla piazza centrale di Bologna, piazza Maggiore. La storia di questa immensa Basilica è ammantata di leggenda ed intrigo, basti pensare che il progetto originale la voleva tre volte più grande di quanto adesso sia e solo innumerevoli intrighi di potere tra Chiesa e politici, oltre che un incredibile spesa, han fatto sì che tale progetto non vedesse la luce e cosegnasse la più grande chiesa incompiuta al mondo. Una delle emozioni più grandi di questo progetto è stato il poter entrare, dalla sagrestia, nella Basilica completamente vuota e completamente buia. Non ci si rende conto di quanto sia immensa fin quando non si devono dare indicazioni ad oltre 120 metri di distanza e ci si trova a doversi ingegnare con dei walkie talkie per riuscirci. Sembrava di vivere dentro una bolla, fuori dallo spazio e dal tempo e tutto quello che avevamo mai provato per altre foto improvvisamente era troppo poco per San Petronio.